Usa, auto e carte di credito le priorità di Obama

1' di lettura

General Motors e Chrysler vicine al baratro. Intanto il presidente chiede ai rappresentanti di banche e società del settore nuove regole per il credito

Settore automobilistico sempre più in crisi negli Stati Uniti, con General Motors e Chrysler a un passo dalla bancarotta. Ma se Chrysler punta all'accordo con Fiat, GM è costretta a chiudere 13 impianti di produzione, con un taglio di oltre 190.000 vetture. Intanto Barack Obama vuole nuove regole per il mercato delle carte di credito. Il presidente ha incontrato i rappresentanti di banche e di società del settore, chiedendo loro problema più trasparenza e una riforma del mercato per "eliminare abusi" ai danni dei consumatori.

Leggi tutto