Conti pubblici, Istat: deficit/Pil 2008 a 2,7 per cento

1' di lettura

In un anno l'indebitamento è salito di oltre un punto percentuale. Diminuito l'avanzo primario

43 miliardi di euro di deficit. Quel che conta, tuttavia, è il rapporto con il prodotto interno lordo. Secondo l'Istat l'indebitamento netto delle pubbliche amministrazioni lo scorso anno si è attestato al 2,7 per cento del Pil, confermate quindi le stime diffuse dall'istituto di statistica un mese fa. Siamo dunque ancora sotto la soglia limite del 3 per cento prevista dai parametri Ue ma ben oltre quell'1,5 per cento di deficit rispetto al Pil registrato nel 2007. L'indebitamento, insomma, è salito di oltre un punto percentuale in soli 12 mesi. Nel 2008 è invece diminuto l'avanzo primario.

Leggi tutto
Prossimo articolo