Obama benedice l'accordo Fiat-Chrysler

1' di lettura

Il presidente Usa chiede un piano più efficace da Gm. A Chrysler: 6 miliardi se ci sarà l'accordo con il Lingotto. La risposta arriva subito: Partnership con la casa di Torino

"Chrysler ha bisogno di un partner" per sopravvivere. Lo ha detto il presidente Barack Obama illustrando il piano di salvataggio, in base al quale alla più piccola delle tre sorelle di Detroit vengono concessi 30 giorni per finalizzare un accordo con Fiat. Ma sono bastate poco più di tre ore. Chrysler, Fiat e Cerberus hanno raggiunto un accordo su uno schema di alleanza globale, con il sostegno del dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti". E' quanto si legge in un comunicato ufficiale del produttore automobilistico Usa Chrysler. Da Torino Sergio Merchionne ringrazia per il sostegno.

Leggi tutto