Fiat-Chrysler: accordo fatto con benedizione di Obama

1' di lettura

Il presidente Usa aveva dato all'azienda automobilistica di Detroit 30 giorni per realizzare un'intesa con un partener per accedere al finanziamento chiesto al governo. Tre ore dopo l'annuncio ufficiale: intesa con Fiat

Obama presenta il piano del governo per il comparto automobilistico e boccia i colossi di Detroit. "Nel settore servono nuovi sacrifici", poi assicura: "Non lasceremo che il settore scompaia". Tre ore dopo il discorso del presidente Usa dalla Chrysler arriva l'annuncio: "Con Fiat raggiunto un accordo sulla struttura di un'alleanza globale che ha il sostegno del Tesoro Usa". Intanto Sergio Marchionne ringrazia "pubblicamente" il Presidente Obama a nome di tutto il management del Gruppo per le parole di apprezzamento che ha avuto nei confronti del lavoro fatto e per il suo incoraggiamento.

Leggi tutto