Allarme Ocse: disoccupazione verso il 10 per cento

1' di lettura

La doppia cifra potrebbe essere toccata a fine 2010. Ma il ministro del Welfare Sacconi invita alla prudenza e sottolinea: in questo momento l'Europa sta dimostrando una discesa più lenta nei posti di lavoro

Nel 2010 il tasso di disoccupazione nei Paesi più industrializzati potrebbe toccare e superare il 10 per cento. A lanciare l'allarme è l'Ocse in un rapporto presentato al G8 dei ministri del Lavoro apertosi a Roma. Secondo gli ultimi dati a disposizione, nel gennaio 2009 il tasso di disoccupazione medio dell'area dei Paesi industrializzati ha raggiunto il 6,9 per cento, quasi un punto percentuale in più rispetto a un anno prima. Il ministro del Wealfare, Maurizio Sacconi, invita però alla prudenza nelle previsioni e sottolinea: l'Europa sta dimostrando una discesa più lenta dei posti di lavoro.

Leggi tutto
Prossimo articolo