Crisi, Obama: più poteri sulle società finanziarie

1' di lettura

Il presidente Usa chiede al Congresso di approvare in breve una nuova autorità di supervisione sulle istituzioni finanziarie non bancarie come Aig. Anche per il segretario al Tesoro Geithner servono regole più severe

Il giorno dopo il piano per le banche, Barack Obama torna a fare pressioni sul Congresso. L'obiettivo è quello di ottenere l'approvazione di una nuova autorità di supervisione sulle grandi istituzioni finanziarie non bancarie come Aig. Esigenza condivisa dal numero uno del Tesoro, Timothy Geithner, e dal presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, che davanti alla Commissione servizi finanziari della Camera hanno sottolineato che nella crisi strutturale dell'economia americana serve un'ampia riforma del sisetma finanziario con nuove procedure di regolamentazione.

Leggi tutto
Prossimo articolo