Via al piano Usa contro i titoli tossici. Volano le Borse

1' di lettura

Il segretario del Tesoro, Timothy Geithner, ha presentato il programma di interventi fino a 1.000 miliardi approntato per ripulire i bilanci delle banche. Wall Street ha risposto guadagnando il 6 per cento, bene anche Milano

Almeno 500 miliardi di dollari, che potrebbero però raddoppiare. Ecco il piano Usa per ripulire le banche dai titoli tossici. Una strategia in 3 fasi, ha spiegato il segretario del Tesoro, Timothy Geithner: la creazione di un istituto sorretto dalla Fdic per rilevare i prestiti a rischio; una partnership pubblico-privato per rastrellare gli asset in difficoltà; l'ampliamento del Talf, punto di riferimento per far ripartire il flusso del credito verso consumatori e piccole imprese. In particolare, i privati contribuiranno con circa l'8 per cento dei fondi all'acquisto degli asset tossici. Il piano ha trainato al rialzo le Borse: a New York il Dow Jones ha guadaganto il 6,84 per cento, a Piazza Affari il Mibtel ha chiuso in rialzo del 4,66 per cento.

Leggi tutto
Prossimo articolo