8 marzo, l'Europa bacchetta l'Italia: donne penalizzate

1' di lettura

Per la Commissione europea il divario tra i sessi resta ancora troppo ampio. E disoccupazione e povertà preoccupano più della crisi

Disoccupazione e povertà colpiscono l'Italia più della crisi. E le donne rischiano di pagare il prezzo piu alto. E' la Commissione europea a lanciare l'allarme nel rapporto congiunto che domani sarà sul tavolo dei ministri del lavoro ed il 19 e 20 marzo su quello del Consiglio dei Capi di Stato e di governo dell'Ue. La recessione, pochi posti di lavoro, guadagni inferiori rispetto agli uomini, il problema di conciliare il lavoro con la vita familiare: il divario tra i sessi - sottolinea l'Ue - resta ancora troppo ampio. Ma ce n'è per tutti in Italia, dove sono in aumento le famiglie povere.

Leggi tutto