Brown negli Usa, silenzio su crisi bancaria britannica

1' di lettura

C'e' attesa per l'intervento del primo ministro inglese davanti al Congresso americano. Delusione nel Regno Unito, dove molti si aspettavano un "mea culpa" da parte del premier riguardo al collasso bancario avvenuto nel Paese

Gordon Brown, sempre più in disgrazia secondo i sondaggi nazionali, tenterà di trarre linfa vitale dalla sua visita alla Casa Bianca. L'agenda economica resta l'obiettivo numero uno della sua due giorni statunitense. Il premier inglese oggi terrà un discorso davanti ad una sessione riunita di Congresso e Senato, sperando di incassare il sostegno americano nella lotta contro la recessione, per un "New Deal globale" che passi attraverso la riforma e il rafforzamento delle istituzioni finanziare internazionali.

Leggi tutto
Prossimo articolo