Giappone, Toyota chiede 2 miliardi dollari allo Stato

1' di lettura

Il colosso automobilistico l'anno prossimo ridurrà la produzione del 12 per cento a causa della crisi

In Giappone la borsa di Tokyo, in chiusura, ha recuperato le forti perdite di inizio contrattazioni. Ma la crisi ecomica ha intanto travolto il colosso automobilitico della Toyota che per la prima volta ha chiesto al governo un prestito. Due miliardi di dollari per far fronte all'emergenza economica, a causa della quale l'anno prossimo verrà tagliato il 12 per cento della produzione. Il ministro dell'Economia locale pensa di destinare le riserve valutarie del Paese ad aiuti alle imprese. L'opposizione chiede nuove elezioni ma il governo dice: "Non c'è tempo per campagne elettorali".

Leggi tutto