Crisi, Hsbc crolla in Borsa e taglia 6.100 posti

1' di lettura

La maggiore banca europea sta pianificando una ricapitalizzazione da 12,5 miliardi di sterline dopo aver fatto registrare nel 2008 un calo degli utili del 62 per cento

Cattive notizie su tutti i fronti per Hsbc, la maggiore banca europea. Il colosso britannico ha iniziato la settimana con un nuovo crollo in Borsa dopo la presentazione di utili in calo del 62 per cento nel 2008 e dopo l'annuncio di un aumento di capitale da 12,5 miliardi di sterline. Per arginare gli effetti della crisi, la banca si appresta a chiudere 800 filiali negli Stati Uniti. A rimanere senza lavoro saranno 6.100 dipendenti.

Leggi tutto
Prossimo articolo