Crisi, l'Ue dice no al maxipiano per l'Est

1' di lettura

I 27 d'accordo: ogni caso sarà trattato separatamente e nessun Paese sarà abbandonato. Il 5 aprile nuovo vertice a Praga, ci sarà anche Obama.

No a un piano speciale dell'Ue per i Paesi dell'Est Europa travolti dalla crisi. Nel vertice tenuto a Bruxelles, i 27 si sono detti d'accordo: ogni caso sarà trattato separatamente e nessun Paese sarà abbandonato. Inoltre al prossimo consiglio, il 19 marzo, la Commissione europea presenterà un inventario dei piani salva-auto varati a livello nazionale. L'obiettivo, confermare il quadro europeo che tuteli il mercato interno, l'impegno, evitare il protezionismo. Di questo i 27 parleranno il 5 aprile prossimo a Praga con il presidente Usa Barack Obama.

Leggi tutto