Auto, Volkswagen taglierà tutti i 16.500 precari

1' di lettura

Lo ha annunciato l'amministratore delegato del colosso di Wolfsburg, Martin Winterkorn, in un'intervista al settimanale Der Spiegel: "Per gli interessati non è una cosa bella ma la misura è inevitabile"

Tutti a casa, senza lavoro. Colpa della crisi. La Volkswagen ha deciso che nel 2009 non rinnoverà i contratti dei suoi 16.500 lavoratori precari. Lo ha annunciato l'ad del colosso di Wolfsburg, Martin Winterkorn, in un'intervista a Der Spiegel: "Per gli interessati non è una cosa bella ma la misura è inevitabile", ha spiegato. Quanto ai lavoratori a tempo indeterminato, Winterkorn ha precisato che "al momento non avranno problemi ma se le cose dovessero peggiorare dovremmo pensare ad altre soluzioni". Winterkorn si è poi detto contrario ad un alvataggio della Opel da parte del governo.

Leggi tutto