Crisi Usa, Obama aumenta le tasse per i ricchi

1' di lettura

Il presidente ha presentato la bozza della manovra economica per il 2010. I punti più importanti riguardano il deficit, che arriverà a 1.750 mld di dollari, il 12,3 per cento del Pil americano e l'aumento delle tasse per i più facoltosi

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha presentato ieri la bozza della manovra economica per il 2010. Confermata l'estensione dell'assicurazione sanitaria per tutti i disoccupati. Intanto a Washington atteso per oggi l'incontro tra il nostro ministro degli Esteri Frattini ed il segretario di Stato Hillary Clinton.

Leggi tutto
Prossimo articolo