Obama, "Dimezzare deficit bilancio entro 2013"

1' di lettura

Il presidente ha presentato la bozza della manovra economica per il 2010. I punti più importanti riguardano il deficit, che arriverà a 1.750 mld di dollari, il 12,3 per cento del Pil americano e l'aumento delle tasse per i più facoltosi

Barack Obama intende dimezzare il deficit di bilancio del Paese entro la fine del suo primo mandato, nel gennaio 2013. Il presidente degli Stati Uniti, nel presentare la bozza della manovra economica per l'anno fiscale 2010, ha precisato che sono stati già identificati risparmi per circa 2mila miliardi di dollari. Obama ha anche confermato l'estensione dell'assicurazione sanitaria per tutti i disoccupati, da finanziare con l'aumento delle tasse ai più ricchi.

Leggi tutto
Prossimo articolo