Quirinale, taglio alle spese per sei milioni di euro

1' di lettura

Presentato il bilancio di previsione delle spese per il 2009. Il Colle ha previsto cali negli stipendi e una riduzione del numero dei corazzieri

Prosegue la politica di rigore voluta dal presidente Giorgio Napolitano. Nel bilancio di previsione del Quirinale per il 2009 ci sono cali negli stipendi, una riduzione del numero dei corazzieri e tagli per più di sei milioni di euro. Ad alleggerire gli stipendi ha contribuito anche il blocco dell'allineamento delle retribuzioni con quelle dei dipendenti del Senato. Diminuisce di 38 unità anche il personale militare distaccato per esigenze di sicurezza. Nel reggimento dei corazzieri ci sono sette membri in meno rispetto al 2008. Tra le voci in calo c'è anche la spesa per beni e servizi.

Leggi tutto