Gm taglia 10 mila posti. Via libera al piano di aiuti

1' di lettura

Passa in Senato il programma di Obama da 838 miliardi. Il presidente: "Evitiamo la catastrofe, l'economia non può reggersi solo sui consumi". Il segretario al Tesoro Geithner: "Test di stress per le banche".

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato, con 61 voti favorevoli e 37 contrari, il piano di stimoli anticrisi da 838 miliardi di dollari messo a punto dall'Amministrazione Obama. Nonostante il presidente Usa abbia cercato di ottenere un consenso bipartisan, solo tre senatori repubblicani hanno acconsentito a votarlo, avvertendo però che ritireranno il loro appoggio in caso di spese ulteriori. Intanto General Motors ha annunciato il taglio di 10.000 posti di lavoro.

Leggi tutto
Prossimo articolo