Nissan in crisi, tagliati 20mila posti di lavoro

1' di lettura

La perdita netta della casa automobilistica nel terzo trimestre è di 83 miliardi e 200 milioni di yen, circa 700 milioni di euro

La compagnia giapponese Nissan ha annunciato un maxi piano di ristrutturazione per fronteggiare la crisi, nel quale prevede il taglio di 20mila posti di lavoro nell'anno fiscale a marzo 2010. E' quanto emerso nel corso della presentazione dei dati trimestrali da parte del numero uno della compagnia Carlos Ghosn. La Nissan stima una perdita netta per l'esercizio in corso di 265 miliardi di yen, pari a 2 miliardi e 200 milioni di euro. La perdita netta del terzo trimestre è di 83 miliardi e 200 milioni di yen (circa 700 milioni di euro).

Leggi tutto
Prossimo articolo