Crisi, l'appello di Davos divide la politica italiana

1' di lettura

La politica italiana si confronta con il messaggio lanciato dal World Economic Forum a limitare le spinte protezionistiche dei vari Paesi. Calderoli dice: "Lega favorevole a misure nazionali" e il Pd ribatte: "Non sono la soluzione"

L'allarme su un possibile ritorno al protezionismo come risposta alla crisi fa discutere anche l'Italia. Il Carroccio sostiene la necessità di misure che diano priorità alle industrie italiane. "La Lega da sempre è favorevole a misure nazionali", dice Calderoli, mentre il capogruppo del Pd alla Camera Antonello Soro ribatte: "Il protezionismo è una risposta sbagliata alla crisi". E si discute anche delle misure anticrisi che vedranno la luce la prossima settimana.

Leggi tutto