Crisi, Marcegaglia: "Serve terapia d'urto"

1' di lettura

"Le misure anticrisi sono insufficienti, serve una terapia d'urto". Il presidente di Confindustria in un'intervista al Sole 24 ore parla della situazione in atto, propone delle soluzioni e attacca la Cgil sui contratti

Spiega qual è la sua ricetta anticrisi ma non perde l'occasione per lanciare l'ennesimo avvertimento alla Cgil sui contratti. In un'intervista al sole 24 ore Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, è dura. La recessione in atto è profonda. Le misure varate non sono sufficienti. Serve un piano per gli ammortizzatori sociali, per aumentare gli investimenti. E i fondi si possono trovare mettendo mano, per esempio, alle pensioni e abolendo le province. Quanto al settore auto, aggiunge, bisogna sostenere tutto meccanica e indotto. Non solo la Fiat.

Leggi tutto
Prossimo articolo