La crisi presenta il conto all'Europa

1' di lettura

Deficit Italia al 3,8 per cento. Previsioni nere per il 2009. Rispetto allo scorso anno il rapporto deficit-Pil sale di un punto percentuale. Ma stanno male anche giganti come Germania e Francia. Almunia: "Nessun rischio default"

Crescita a picco, disoccupazione record, deficit ben oltre il limite del 3 per cento nel rapporto con il Pil. In alcuni paesi, come l'Italia, in modo relativamente limitato, in altri completamente fuori controllo. Il tutto condito da ulteriori rischi al ribasso e dalla certezza che la recessione durerà più del previsto. Il commissario Ue agli Affari economici, Joaquin Almunia: "Il primo semestre del 2009 sarà la fase peggiore della recessione, quindi nella seconda metà dell'anno dovrebbe esserci una ripresa, anche se modesta e graduale".

Leggi tutto
Prossimo articolo