La crisi del gas verso la soluzione

1' di lettura

Intesa di massima tra Mosca e Kiev. In base all'accordo la Russia farà uno sconto all'Ucraina che applicherà tariffe agevolate per il transito verso l'Europa. Soddisfazione e cautela a Bruxelles. Il flusso potrebbe riprendere oggi

L'armistizio che dovrebbe segnare la fine della guerra del gas fra Russia e Ucraina è previsto per oggi. Vladimir Putin e Iulia Tymoshenko si ritroveranno l'uno a fianco all'altra e sotto i loro occhi Gazprom e Naftogaz, i due colossi del metano di Mosca e Kiev, sigleranno la tregua. I flussi di gas verso l'Europa presto potrebberoriprendere ma c'è chi non scommette troppo sulla durata della pace. L'intesa prevede che l'Ucraina paghi il gas russo tanto quanto fanno gli altri paesi europei, ma per tutto il 2009 godrà di uno sconto del 20 per cento.

Leggi tutto
Prossimo articolo