Bce taglia tassi al 2 per cento: è minimo storico

1' di lettura

La decisione, ampiamente attesa dai mercati, è stata presa dal direttivo dell'istituto di Francoforte. Trichet: "Il peggioramento economico nella Ue durerà a lungo"

La Banca centrale europea ha tagliato il costo del denaro di mezzo punto percentuale portando il tasso principale di Eurolandia dal 2,50 per cento al 2 per cento, il minimo storico segnato il 5 giugno del 2003. Lo ha deciso oggi il Consiglio direttivo dell'istituto centrale a Francoforte. La decisione era ampiamente attesa dal mercato. Il presidente della Bce Jean Claude Trichet: "Il peggioramento economico nella Ue durerà a lungo".

Leggi tutto
Prossimo articolo