Crisi, Obama: "Agire subito o si rischia lunga recessione"

1' di lettura

Il presidente eletto degli Stati Uniti si è detto consapevole del fatto che gli Usa potrebbero perdere la leadership mondiale. "Finisce l'era degli irresponsabili. Meno tasse per il 95 per cento delle famiglie"

Il presidente eletto degli Usa, Barack Obama, ha presentato il proprio piano anti crisi per "spingere la gente a ricominciare a spendere": si è ufficialmente impegnato ad accordare un taglio fiscale da mille dollari al 95 per cento delle famiglie americane, come promesso in campagna elettorale. Il progetto di rilancio economico allo studio dell'amministrazione entrante sarà "costoso e farà salire il deficit, ma è necessario a causa della recessione in atto", ha spiegato Obama, se si vuole evitare che duri per anni.

Leggi tutto
Prossimo articolo