Gas, Kiev: Gazprom ha ridotto a un terzo flusso per l'Europa

1' di lettura

Per la società ucraina Naftogaz, Mosca ha tagliato le forniture a 92 milioni di metri cubi al giorno dai 221 milioni promessi

Il gigante russo Gazprom ha ridotto a circa un terzo il transito attraverso l'Ucraina di gas destinato ai Paesi dell'Europa occidentale, fatto che creerà problemi all'approvvigionamento europeo. Lo ha affermato un responsabile della società ucraina Naftogaz, spiegando che i russi "hanno ridotto le forniture a 92 milioni di metri cubi al giorno dai 221 milioni promessi". Pronta la replica di Gazprom, che ha affermato di aver pompato oggi 65,3 milioni di metri cubi di gas in meno perché ha intimato a Kiev di restituire attraverso i suoi stoccaggi il metano sottratto in questi giorni.

Leggi tutto
Prossimo articolo