Mosca taglia il gas a Kiev, a rischio la fornitura europea

1' di lettura

Putin ha ordinato al colosso energetico Gazprom un ulteriore taglio sui quantitativi pompati via Ucraina al vecchio continente. L'Ue chiede ai due Paesi negoziati immediati

Cresce la tensione tra Russia e Ucraina e cresce anche la preoccupazione per la fornitura di gas in Europa. Il primo ministro russo, Vladimir Putin, ha infatti ordinato al colosso energetico Gazprom un taglio immediato del gas pompato via Ucraina al vecchio continente, in risposta ai prelievi operati da Kiev sulle pipeline in maniera ritenuta illegittima secondo Mosca. I ventintisette Stati membri dell'Unione europea chiedono alla Russia e all'Ucraina di sedersi "subito" al tavolo dei negoziati per risolvere una volta per tutte la disputa sulle forniture di gas.

Leggi tutto