Multe auto, con l'anno nuovo arrivano gli aumenti

Fonte: Ansa
1' di lettura

Già scattati i rincari. Le nuove cifre in un decreto del governo. Protestano le associazioni dei consumatori

Multe più salate per gli automobilisti. Sono già scattate: dal 1° gennaio sono in vigore aumenti o "arrotondamenti" per tutte le infrazioni pari al 5% circa per i prossimi due anni. Tutte le contravvenzioni saranno a cifra tonda, per effetto dell'arrotondamento stabilito in Finanziaria. Per esempio, pagherà 71 euro, rispetto ai 68,25 precedenti, chi guida senza accendere i fari dove previsto. L'aumento, previsto dallo stesso Codice, è calcolato sugli indici Istat e sarà per i prossimi due anni del 5 percento circa.

Vediamo qualche caso:

- chi passerà con il semaforo rosso pagherà 155 euro contro gli attuali 148.

- chi sorpasserà una colonna di auto ferme al semaforo invadendo la corsia opposta pagherà 155 euro.

- chi lascerà l'auto sulle strisce pedonali, nei posti riservati agli invalidi, agli incroci o alle fermate dei bus, pagherà non più 74 ma 78 euro.

Sempre di 78 euro sarà la punizione per chi non rispetta il divieto di accesso alla Ztl. Le sanzioni minori, quelle che adesso valgono 36 euro, passeranno a 38. Sanzioni più pesanti sono previste per i casi di "contraffazione" della vettura (tipo pneumatici sostituiti senza dichiararlo sui documenti, si pagherà 389 euro), mentre chi verrà sorpreso senza tagliando dell'assicurazione arriverà ad elargire fino a 779 euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo