Telecom: "Altri 4 mila esuberi"

1' di lettura

Annunciato un taglio di nuovi dipendenti che va ad aggiungersi alla riduzione di 5mila unità già prevista entro il 2010. I sindacati: situazione preoccupante. Il ministro Sacconi: no a facili esodi di lavoratori

Nei prossimi anni Telecom vuole tornare a crescere. Lo farà riducendo costi e investimenti per 2 miliardi di euro e tagliando 9mila posti di lavoro entro il 2010, 4mila in più rispetto ai 5 già previsti. Un annuncio che l'amministratore delegato Franco Bernabè ha voluto chiarire: la riduzione dei dipendenti è un progetto che richiede l'accordo con i sindacati. ma Cigl e Cisl definiscono preoccupanti le ultime decisioni. "Guarderemo con attenzione al piano ma no a facili esodi dei lavoratori "ha detto il ministro del welfare Sacconi.

Leggi tutto