Crisi, Tremonti lancia la carta acquisti

1' di lettura

Il ministro dell'Economia ha presentato ufficialmente la cosiddetta "social card", del valore di 40 euro mensili. Critica l'opposizione, ma l'iniziativa sembra piacere già agli italiani, almeno secondo un sondaggio del governo

E' di colore azzurro e sembra un bancomat. Solo che il conto lo pagherà lo Stato. Ecco la "social card", la carta acquisti del governo per i più poveri: 40 euro al mese per comprare beni di prima necessità, a vantaggio di 1.300.000 persone ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Potrà chiederla chi ha un'età compresa tra 65 e i 69 anni e un reddito o una pensione inferiore a 6mila euro all'anno, gli over 70 con redditi fino a 8mila euro l'anno, le famiglie con bambini sotto i 3 anni e redditi inferiori ai 6mila euro l'anno. Critica l'opposizione, ma l'iniziativa sembra piacere.

Leggi tutto
Prossimo articolo