Ocse: "Italia in recessione fino al 2009"

1' di lettura

Il nostro Paese non crescerà fino al 2010. Lo dicono gli economisti dell'organismo, che lanciano l'allarme disoccupazione: nella Penisola tornerà all'8 per cento. Sempre più alto, inoltre, il deficit pubblico che fra due anni supererà il 3 per cento

Un futuro economico a dir poco nero aspetta il nostro Paese. L'Italia è all'inizio di un duro periodo di recessione che continuerà per tutto l'anno prossimo. Gli esperti dell'Ocse, che a Parigi hanno diffuso l'ultimo economic outlook, cioè lo scenario prossimo venturo, parlano di una frenata per il nostro Paese dell' 0,4 per cento a fine 2008 e addirittura dell'1 per cento nel 2009. L'Ocse, inoltre, evidenzia che si passerà da una disoccupazione al 6,9 per cento nel 2008 al 7,8 per cento nel 2009 sino a un picco dell'8 per cento nel 2010.

Leggi tutto
Prossimo articolo