Bce: ferma l'economia di Eurolandia

1' di lettura

Crescita europea vicino a zero,fermi consumi ed esportazioni. Il Pil nel 2008 dovrebbe crescere dell'1,2 per cento, dello 0,3 per cento nel 2009. Se per Eurolandia la crescita e molto debole, per la Germania si parla già di recessione

L'attività economica di Eurolandia "si è significativamente indebolita, con il ristagno della domanda interna ed esterna e un inasprimento delle condizioni di finanziamento". Lo scrive la Banca centrale europea nel bollettino mensile. Anche per questo le previsioni di crescita per Eurolandia sono in netto calo: il prodotto interno lordo dovrebbe crescere dell'1,2 per cento nel 2008, dello 0,3 per cento nel 2009. intanto oggi l'Ufficio federale tedesco di statistico ha reso noto che La Germania è in recessione tecnica.

Leggi tutto
Prossimo articolo