Tremonti ai banchieri: chi fallisce a casa o in galera

1' di lettura

Audizione in Senato del ministro dell'Economia: "L'intervento statale non è un finanziamento agli istituti di credito. La crisi? Non siamo in ritardo"

Lo strumento allo studio del governo per finanziare l'economia e aiutare il sistema bancario ad affrontare la crisi dei mercati sarà quello dell'emissione da parte del Tesoro di prestiti obbligazionari. Lo ha detto il ministro dell¿Economia Giulio Tremonti: "Uno strumento è quello dei prestiti obbligazionari. In ogni caso- ha precisato Tremonti-l'intervento dello Stato per sostenere le banche non è un finanziamento alle banche, ma una misura a tutela del risparmio. Quindi, "se la banca fallisce i banchieri vanno a casa, o vanno in galera...".

Leggi tutto