Crisi, governo pensa a provvedimento salva-aziende

1' di lettura

Mentre Palazzo Chigi è impegnato a fronteggiare le propabili ricadute della crisi finanziaria sull'economia reale, interviene il leader del Partito Democratico Walter Veltroni che accusa l'esecutivo di aver dato risposte insufficienti

Dopo il "salva banche" il governo pensa ad un decreto "salva aziende". Ora che i titoli tossici della crisi finanziaria mondiale rischiano di avvelenare i pozzi dell'economia reale, Palazzo Chigi avrebbe messo a punto un provvedimento capace di salvaguardare le imprese dai rischi della recessione. L'intervento, dopo che gli aiuti di Stato sono stati sdoganati da Bruxelles, darebbe in tempi brevi il via libera alla creazione di un fondo pubblico a garanzia dei prestiti chiesti alle banche da aziende in difficoltà.

Leggi tutto