Banca d'Italia: Paese fermo, Pil e consumi in calo

1' di lettura

Dal bollettino mensile di via Nazionale non arrivano notizie confortanti. Il paese ristagna, nel secondo trimestre dell'anno il Pil si è contratto ed è destinato a restare fermo per il resto del 2008. E calano anche i consumi.

Non è in recessione, ma è ferma. Questa la fotografia dell'Italia che fa la Banca d'Italia. Secondo via Nazionale il Paese ristagna: il Pil nel secondo trimestre del 2008 si è contratto del 0,3 per cento rispetto ai primi tre mesi ed è destinato a rimanere invariato per il resto dell'anno. Si cresce poco e ci si indebita di più per cercare di far fronti a redditi che non hanno saputo adeguarsi. In calo i consumi rispetto al 2007, fiaccati anche da prezzi e tassi d'interesse sempre più alti. Buone notizie invece dal fronte dell'inflazione, che per via Nazionale continuerà a rallentare.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24