Mercati, Confindustra pessimista: la recessione è alle porte

1' di lettura

Confindustria lancia l'allarme sulla crisi dei mutui: "Anche in Italia soffia vento di recessione", ha detto la Marcegaglia che chiede al governo misure urgenti. E il mondo della politica si spacca sulla possibilità di votare il decreto anticrisi

La Confindustria rilancia l'allarme recessione anche per il 2009 e il presidente Emma Marcegaglia, da Assisi, tira fuori la stima del centro studi: "il Pil italiano del 2009, dice, scenderà dello 0,5 per cento". Uno scenario condiviso anche dai sindacati che tornano in pressing a chiedere un taglio delle tasse su salari e pensioni. Nel frattempo, istituzioni e partiti provano a trovare un approccio condiviso alla crisi, rilanciato anche dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta.

Leggi tutto
Prossimo articolo