Le banche centrali tagliano i tassi ma non basta

1' di lettura

Sei Banche centrali, tra cui Bce e Fed, hanno deciso in maniera coordinata di tagliare di mezzo punto il costo del denaro. Una decisione applaudita in Europa

Una mossa inattesa e concordata e senza precedenti. Bce e Fed, ma anche Bank of England, e poi le banche centrali di Canada, Svezia e Svizzera. Sei tra i maggiori istituti centrali tagliano di mezzo punto percentuale i tassi di riferimento, una decisione che spiega un comunicato congiunto, riflette l'intensificarsi della crisi finanziaria. Con la crisi l'economia rallenta, ma diminuiscono anche le pressioni inflazionistiche.

Leggi tutto
Prossimo articolo