Crisi mutui, Wall Street crolla. Fed verso taglio dei tassi

1' di lettura

Nuovo tonfo registrato da Wall Street, che ha chiuso perdendo il 5 per cento. Il presidente della Fed, Bernanke, apre a un nuovo taglio dei tassi. L'Ecofin aumenta la garanzia sui conti correnti, mentre Bush propone un G8 straordinario

Il Fondo monetario internazionale ha tracciato un quadro a tinte fosche della crisi parlando di un "terremoto senza precedenti" che costerà 1.400 miliardi di dollari. Negli Stati Uniti il presidente della Fed, Bernanke, ha aperto la strada a un nuovo taglio dei tassi ma al quale Wall Street non crede cedendo oltre il 5 per cento. Si è mosso anche il presidente americano Bush, che ha chiamato Berlusconi, Sarkozy e Brown e si è detto disponibile a un vertice dei Paesi industrializzati sulla crisi. Sul fronte europeo, invece, il consiglio Ecofin ha varato le prime misure comuni contro la crisi.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24