Rinnovo dei contratti, Cgil isolata rimane al tavolo

1' di lettura

Il leader della Cgil spiega il suo no all'accordo con la Confindustria sulla riforma dei contratti. Emma Marcegaglia potrebbe procedere all'accordo separato con Cisl e Uil, Epifani: "Non posso dare consigli"

Chiusa la trattativa con la Confindustria sul rinnovo del modello contrattuale, Guglielmo Epifani respinge l'accusa di voler riproporre la scala mobile e quella, più generale, di conservatorismo sindacale. Il leader della Cgil conferma che, pur senza trattare, resterà al tavolo fino all'ultimo anche per rispetto nei confronti di Confindustria, Cisl e Uil. Sulla possibilità che Emma Marcegaglia scelga la strada dell'accordo separato con Bonanni e Angeletti, Epifani dice di non dare consigli: "Il potere di fare accordi separati è sempre delle aziende, in questo caso della Confindustria".

Leggi tutto
Prossimo articolo