Usa, serve un nuovo piano dopo il "no" del Congresso

1' di lettura

Il piano voluto dal presidente Bush è stato respinto con 228 voti contrari, mentre quelli a favore sono stati 205. La borsa trema, il segretario all'Economia Paulson: "Faremo di tutto". Appello di Obama alla "calma", ma McCain lo attacca

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha bocciato il pacchetto da 700 miliardi di dollari approntato dal Tesoro per salvare il sistema finanziario americano. E' mancato il quorum per un pugno di voti. I contrari sono stati 228, i favoreli 205. Per far passare il provvedimento erano necessari 218 voti favorevoli. La notizia ha fatto sprofondare Wall Street: il Dow Jones ha chiuso in calo del 5,8 per cento a quota 10.486,43 mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno il 9,14 per cento a 1.983,73 punti e lo S/P500 è arretrato del 7,34 per cento a 1.123,94.

Leggi tutto