Nuova ondata di rincari per pane e pasta

1' di lettura

Il garante per la sorveglianza dei prezzi: "Aumenti spropositati". La Guardia di Finanza effettua controlli contro la speculazione. La Coldiretti: "Rincari eccessivi", ma i produttori replicano: "Sono necessari"

Aumenti spropositati. Pane e pasta costano troppo. A sostenerlo è il garante per la sorveglianza dei prezzi, Antonio Lirosi, che ha incaricato la Guardia di Finanza di compiere ispezioni nella filiera dei cereali per verificare l'eventuale esistenza di speculazioni sui prezzi e più in generale, seguire il processo di formazione dei prezzi al consumo. Aumenti che la Coldiretti giudica spropositati, ma che invece risultano necessari secondo i produtti di pasta a livello industriale.

Leggi tutto
Prossimo articolo