Sicilia, camionisti pagavano il pizzo per poter lavorare: due arresti

Gli autotrasportatori provenienti dalla Campania, per potere operare nel mercato di Vittoria (Ragusa) dovevano versare una mazzetta compresa tra i 50 e 100 euro, mascherata con nomi in codice come "babà", “marmellata" o “cioccolata”. Arrestati il titolare di una storica ditta di trasporti e suo cognato. FOTO