Ogliastra, tabaccaio ucciso a fucilate. Era uscito da poco dal carcere

L'uomo, di 46 anni, aveva fatto parte di una banda di rapinatori attiva in Umbria ed era tornato in libertà lo scorso settembre. Cinque i colpi sparati nell'agguato contro la sua macchina. GALLERY

  • ©ANSA
    Pietro Roberto Fragata è stato ucciso sabato mattina a fucilate, mentre si trovava dentro la sua automobile, ad Arzana, nella regione sarda dell’Ogliastra. L’uomo, un tabaccaio pregiudicato di 46 anni, era uscito dal carcere lo scorso settembre
  • ©ANSA
    L’agguato è avvenuto in via Marco Polo, intorno alle 7.30 del mattino, mentre l’uomo stava andando ad aprire la sua tabaccheria che gestiva insieme alla moglie
  • ©ANSA
    L’uomo era stato arrestato nel 2008 e condannato in via definitiva nel 2012 per la tentata rapina a un supermercato Pam di Perugia in cui erano rimaste ferite due persone dopo uno scontro a fuoco
  • ©ANSA
    Fragata era stato condannato con la “banda dei sardi”, in Umbria, di cui era membro anche l’ex latitante Raffaele Arzu. Fragata, inoltre, era stato coinvolto anche nell’inchiesta sull’omicidio di un carabiniere ucciso durante una rapina in banca nel 2006 a Umbertide