Foligno, scoperto "furbetto del cartellino" in Comune. LE FOTO

L'uomo, di 65 anni, è accusato di essersi assentato ingiustificatamente dal posto di lavoro per 45 giorni in tre mesi. Filmato anche al bar di fianco al municipio mentre chiacchierava per un'intera mattinata

  • ©ANSA
    Un impiegato del Comune di Foligno è accusato di essersi assentato ingiustificatamente dal posto di lavoro per 45 giorni in tre mesi. Secondo la Guardia di finanza, l’uomo occupava gran parte delle giornate lavorative per curare i suoi interessi privati - Enac sospende 9 furbetti del cartellino: irregolarità nelle timbrature
  • ©ANSA
    Il reato che viene contestato al “furbetto del cartellino” di Foligno è quello di truffa ai danni dello Stato. L’uomo, di 65 anni, si allontanava dal posto di lavoro “sistematicamente e senza alcuna giustificazione” subito dopo aver registrato la sua presenza con il badge - Assenteismo, obbligo di firma per 16 dipendenti comunali nel Messinese
  • ©ANSA
    Il sessantacinquenne è stato pedinato e i dati delle sue presenze in ufficio sono stati incrociati con le attività di indagine della Guardia di finanza. In un’occasione, l’uomo è stato ripreso mentre chiacchierava seduto al bar accanto al municipio per un’intera mattinata - Furbetti del cartellino, indagati 33 dipendenti comunali a Biella
  • ©ANSA
    Per scoprire la truffa è stata essenziale la collaborazione dei superiori dell’impiegato. Per la retribuzione ricevuta dall’uomo dal Comune nel periodo delle indagini, che è pari a cinquemila euro, saranno interessate la procura regionale dell’Umbria e la Corte dei conti - Furbetti del cartellino, scatole in testa per sfuggire alle telecamere