Malati curati a terra a Nola, sit-in di solidarietà per medici sospesi

Manifestazione, in provincia di Napoli, a difesa degli operatori sanitari sospesi dopo le polemiche per le foto dei pazienti sul pavimento dell'ospedale. Oltre ad alcuni lavoratori della struttura, erano presenti anche molti sindaci dei paesi vicini. FOTO - VIDEO

  • Una manifestazione di solidarietà per i medici sospesi all’ospedale di Nola, dopo le polemiche per le foto dei pazienti curati a terra, è andata in scena nel comune campano (foto dell’inviato di Sky TG24 Paolo Chiariello) – Il video
  • Al sit-in hanno partecipato alcuni lavoratori dell’ospedale, molti sindaci dei paesi vicini, il deputato Paolo Russo, il vicepresidente del consiglio regionale campano, Ermanno Russo, ed i consiglieri regionali Armando Cesaro, Flora Beneduce, e Pasquale Sommese. Tante le bandiere dell’Usb, il sindacato di base (foto dell’inviato di Sky TG24 Paolo Chiariello) – Malati a terra, Nas in ospedale Nola. De Luca: via i responsabili
  • “Siamo qui a difesa degli operatori sanitari di questo ospedale e di tutta la Campania, che in queste condizioni (carenza di tecnologia, carenza di organico, carenza di ciò che serve per un’assistenza adeguata) stanno dando il meglio – ha detto il coordinatore nazionale Usb Vito Stornello –. Quello che abbiamo visto è il prodotto delle politiche di austerity e di abbandono sociale degli ultimi governi. Non è un caso isolato”. E sui tre medici sospesi, come aveva chiesto il presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca, ha aggiunto: “Condanniamo quest’iniziativa, non andavano sospesi i dirigenti dell’ospedale ma, in maniera provocatoria, chiediamo ai vertici politici regionali e nazionali di sospendersi loro dalle loro funzioni” (foto dell’inviato di Sky TG24 Paolo Chiariello) – Le parole del sindacalista. VIDEO
  • In segno di solidarietà per i colleghi sospesi, davanti all’ospedale e nell’androne si sono radunati diversi infermieri e una rappresentanza dei medici (foto dell’inviato di Sky TG24 Paolo Chiariello) – Nola, il ministro Lorenzin a Sky TG24: "Difendo i medici, sono eroi"
  • Le persone sospese sono il direttore sanitario del nosocomio, Andreo De Stefano, e i responsabili del pronto soccorso e della medicina d'urgenza, Andrea Manzi e Felice Avella (foto dell’inviato di Sky TG24 Paolo Chiariello) – Ospedale Nola, malati a terra. Sospesi tre dirigenti sanitari
  • Le polemiche erano nate dopo che sui social erano state pubblicate delle foto che ritraggono due pazienti distese a terra per la mancanza di barelle e letti. La difesa degli operatori sanitari è stata una: meglio assistere i pazienti così che non curarli proprio. Nell’ospedale erano arrivati i Nas ed è stata aperta anche un’indagine interna – Malati a terra, Nas in ospedale Nola. De Luca: via i responsabili
  • Il governatore campano Vincenzo De Luca è intervenuto di nuovo sull’ospedale di Nola con un lungo post su Facebook. “La mia contestazione – si legge – non è stata fatta ai medici, che hanno provato a fare l'impossibile per assistere i pazienti in quelle condizioni, ma ai responsabili della struttura, che hanno già avuto un provvedimento disciplinare. Non solo per non aver avuto la prontezza e la capacità organizzativa nel trovare soluzioni alternative per gestire l'emergenza, ma anche per non aver informato nessuno di questo problema” – Il post su Facebook