A Matera il presepe vivente più grande del mondo. FOTO

Nei Sassi di Matera rivive la magia della Natività cristiana. Dies Natalis sarà visitabile fino al 7 gennaio 2017. Organizzato da Murgiamadre e Bit Movies, il presepe si snoda per 3 km nel Sasso Caveoso e nella città sotterranea. LA FOTOGALLERY

  • Il presepe vivente più grande del mondo è a Matera. Murgiamadre e Bit Movies, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Matera-Irsina, UNPLI Basilicata e Comune di Matera, hanno dato vita a una nuova edizione di Dies Natalis Matera. La rappresentazione della nascita di Gesù è messa in scena in un percorso lungo 3 km, all'interno del Sasso Caveoso e nei meandri della città sotterranea (foto: Rocco Figliuolo) - I presepi nel mondo
  • Tra chiese rupestri e grotte, il presepe è animato da oltre 450 figuranti, giochi di luce, video mapping e quadri plastici, per celebrare la tradizione del presepe italiano, con la riproduzione di scene sacre (foto: Rocco Figliuolo) - Il sito del presepe vivente di Matera
  • Tra i figuranti del presepe vivente di Matera ci sono anche numerosi migranti (foto: Rocco Figliuolo) - I festeggiamenti di Capodanno in Italia
  • Durante il percorso, in cui si potrà ammirare la quotidianità di Betlemme, è prevista anche una degustazione di prodotti a km zero (foto: Davide Arcieri) - La mini-dieta prima di Capodanno
  • Inoltre, i costumi di scena sono stati realizzati in tre giorni da 10 detenute del carcere di Lecce e 4 del carcere di Trani, tutte appartenenti alla cooperativa Made in Carcere (foto: Davide Arcieri) - Il sito di Made in Carcere
  • Infine sono previste visite anche per persone con disabilità sensoriale e ipovedenti, grazie alle guide esperte dell'associazione Sassi e Murgia, promotore del turismo accessibile in Basilicata (foto: Davide Arcieri) - Il video del presepe Dies Natalis Matera
  • Il presepe vivente è una tradizione cristiana inaugurata da San Francesco d'Assisi nel borgo di Greccio, presso Rieti, nel 1223. Diffusasi in tutto il mondo cristiano, la tradizione è oggi adottata non solo dal mondo cattolico, ma anche dalle altre dottrine cristologiche (foto: Davide Arcieri) - La Natività più antica sarebbe nel Sahara
  • Spesso il presepe vivente è anche l'occasione per valorizzare il territorio e mostrare antichi mestieri del luogo. Nel caso di Matera, Capitale della Cultura per il 2019 e borgo patrimonio dell'Unesco, è un modo per mostrare la sua bellezza ai visitatori (foto: Davide Arcieri) - I festeggiamenti di Capodanno in Italia
  • Negli anni passati oltre 70mila visitatori provenienti da tutta Italia hanno visitato il presepe vivente, entrato nel 2010 nel Guinness dei Primati come quello più grande al mondo con personaggi viventi (foto: Davide Arcieri) - Turismo in crescita in Italia a Natale e Capodanno: +11,6%
  • Il biglietto comprensivo dell'ingresso al presepe più la degustazione è di 7 euro, con riduzioni per categorie specifiche (foto: Davide Arcieri) - Il sito dedicato a Dies Natalis Matera