Omicidio di Cernusco, si cerca l'arma del delitto. FOTO

Le indagini sulla morte di Gabriella Fabbiano, la 43enne ritrovata senza vita nel laghetto di una cava vicino a Milano, si stanno concentrando sulle posizioni dell'ultimo compagno e di un ex amante della vittima. I sommozzatori hanno lavorato nel luogo in cui è stato trovato il cadavere della donna

  • ©Fotogramma
    Procedono le indagini sul caso di Gabriella Fabbiano, la donna uccisa con un colpo di pistola e ritrovata senza vita una settimana fa nel laghetto di una cava a Cernusco sul Naviglio, in provincia di Milano - Cadavere di donna avvolto nel cellophane in un lago nel Milanese
  • ©Fotogramma
    Gli accertamenti della procura milanese si stanno concentrando sull'ultimo compagno della vittima e su un altro ex amante della donna - Donna trovata morta in una cava, indagato il compagno
  • ©Fotogramma
    Intanto i sommozzatori e vigili del fuoco proseguono le loro ricerche nei pressi della cava Merlini, luogo in cui è stato ritrovato la scorsa settimana il corpo della vittima, avvolto in un telo di cellophane -
  • ©Fotogramma
    L'obiettivo è quello di trovare l'arma del delitto, che secondo gli esperti potrebbe essere stata gettata dall'assassino proprio nello stesso luogo in cui si trovava il cadavere. Si tratta probabilmente di una pistola di piccolo calibro -
  • ©Fotogramma
    La recinzione completamente tagliata, possibile passaggio di chi ha portato il corpo di Gabriella Fabbiano nella cava -
  • ©Fotogramma
    Secondo gli inquirenti il killer, che avrebbe avuto una relazione con la vittima, avrebbe agito con l'aiuto di almeno un complice -
  • ©Fotogramma
    Sono attesi per le prossime ore i risultati degli accertamenti scientifici sul corpo, che potrebbero fornire riscontri oggettivi, a partire dall'esatta data della morte -
  • ©Fotogramma
    Le informazioni derivanti da analisi e sopralluoghi, andranno confrontate con le dichiarazioni rese dai testimoni e quelle eventuali di Mario Marcone, l'ex compagno della donna, al momento l'unico indagato, che non è ancora stato sentito -
  • ©Fotogramma
    Attesa per gli esiti degli accertamenti tossicologici, perché la donna potrebbe anche essere stata narcotizzata prima di essere uccisa con un colpo di pistola alla testa -
  • ©Fotogramma
    Per ora nel fascicolo risulta indagato Mario Marcone, che stava frequentando la donna nell'ultimo periodo -