Roma, la studentessa cinese morta forse investita da un treno. FOTO

Ritrovati a Tor Sapienza, lungo il tratto ferroviario di via Gugliemo Sansoni, i resti di Zhang Yao, la studentessa di belle arti scomparsa lunedì 5 dicembre. Sarebbe stata travolta mentre inseguiva i ladri che le avevano rubato la borsetta. LA FOTOGALLERY

  • ©LaPresse
    Il corpo di una ragazza dai tratti orientali è stato ritrovato a Tor Sapienza. Si tratta di Zhang Yao, la studentessa cinese di 20 anni scomparsa lunedì 5 dicembre a Roma - Roma: trovata morta la ragazza cinese scomparsa
  • ©LaPresse
    La notizia del ritrovamento è stata comunicata ai carabinieri della stazione di Roma Tor Sapienza che si sono subito recati sul posto insieme ai colleghi della compagnia di Montesacro e del nucleo investigativo del comando provinciale di Roma - Le ricerche dopo la scomparsa
  • ©LaPresse
    Quando si è notato che i tratti somatici del cadavere corrispondevano a quelli di una ragazza orientale, è stata informata la polizia di Stato che già indagava sulla scomparsa della studentessa - La ragazza aveva chiesto aiuto a un'amica
  • ©LaPresse
    Fonti investigative hanno rivelato che il cadavere è stato riconosciuto dai genitori della ragazza scomparsa all'istituto di medicina legale della Sapienza di Roma. La procura ha disposto l'autopsia - Roma, la studentessa scomparsa sarebbe stata travolta da un treno
  • ©LaPresse
    L'ipotesi è che la ragazza sia morta sul colpo, travolta da un treno, mentre cercava di inseguire i ladri che le avevano rubato la borsa. A testimoniarlo anche delle riprese di telecamere di videosorveglianza della zona - La telefonata prima della scomparsa
  • ©LaPresse
    La ragazza con cui Zhang Yao era al telefono al momento della scomparsa, ascoltata dai Pm, ha confermato alle autorità che la vittima stava inseguendo tre uomini che l'avevano borseggiata. Nonostante il consiglio di lasciar perdere, la studentessa si era lanciata all'inseguimento dei ladri - Zhang Yao era in Italia per studiare
  • ©LaPresse
    Zhang Yao si sarebbe avventurata nella zona dei binari e avrebbe poi detto all'amica: "Mi sono persa, non so dove sono". Per inseguire i tre malfattori, avrebbe anche scavalcato la recinzione di protezione - Tra le ipotesi d'indagine vi erano rapina e sequestro
  • ©LaPresse
    Sul luogo in cui è stato ritrovato il cadavere della studentessa non è stato ancora individuato il cellulare della ragazza. Si ritiene che non possa essere lontano dai binari - Tragico epilogo delle ricerche di Zhang Yao