Venezia, in piazza con le valigie contro lo spopolamento della città

Gli abitanti della Laguna si sono ritrovati, armati di bagagli simbolici, per protestare contro degrado, turismo selvaggio ed esodo verso la costa. Secondo gli organizzatori di "Venexodus", così è stata chiamata la manifestazione, hanno partecipato oltre 500 persone. FOTO

  • ©LaPresse
    Gli abitanti di Venezia scendono in piazza contro lo spopolamento della città. La manifestazione, chiamata “Venexodus”, ha portato in strada secondo i manifestanti oltre 500 persone per denunciare il degrado, il turismo selvaggio e l’esodo verso la costa di cui soffre il capoluogo della regione Veneto
  • ©LaPresse
    Tanti trascinavano valigie vere e proprie, altri le avevano di cartone o fatte in casa: sono state il simbolo della protesta
  • ©LaPresse
    Il corteo è partito da Campo San Bortolomio e si è diretto sul ponte di Rialto, dove è stato esposto uno striscione con lo slogan della manifestazione, “#venexodus”
  • ©LaPresse
    Con i cartelli “Io resisto” e “Non abbandoniamo la città” i manifestanti sono arrivati davanti alla sede del municipio, dove una delegazione è stata ricevuta dalla giunta comunale
  • ©LaPresse
    Recentemente i residenti sulle isole di Venezia sono scesi sotto i 55mila contro i 100mila degli anni '70