Sisma, mille sfollati accolti a Porto Sant’Elpidio. FOTO

Cinquecento di loro sono stati alloggiati in un villaggio vacanze della città, che ha ricevuto la visita del sindaco di Bari e presidente dell'Anci Antonio Decaro. Dal 26 ottobre sono 4200 le persone transitate per Porto Sant'Elpidio. FOTO - VIDEO

  • ©LaPresse
    Mille sfollati sono stati accolti a Porto Sant’Elpidio, hub per lo smistamento delle persone sulla costa. Cinquecento di loro sono state alloggiate in un villaggio vacanze della città, dove si è recato in visita il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro – L'accoglienza a Porto Sant'Elpidio
  • ©LaPresse
    “La comunità di Porto Sant’Elpidio è un esempio positivo per il nostro paese – ha detto Decaro – le persone accolte qui fanno parte di comunità, paesi che non esistono più” – L'accoglienza a Porto Sant'Elpidio
  • ©LaPresse
    “Dal punto di vista logistico l’assistenza è stata straordinaria da parte di tutta la comunità nazionale, non solo qui – ha detto il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci – la macchina organizzativa sta funzionando molto bene” - L'accoglienza a Porto Sant'Elpidio
  • ©LaPresse
    Un ambulatorio mobile è stato allestito per fornire la prima assistenza agli sfollati in condizione di bisogno – Si temono centomila sfollati
  • ©LaPresse
    Altre cinquecento persone sono accolte in altri due alberghi e due villaggi turistici situati nel comune di Porto Sant’Elpidio – Si temono centomila sfollati
  • ©LaPresse
    Gli sfollati arrivati nella città marchigiana provengono soprattutto da Visso, Pieve Torina e Pievebovigliana, paesi duramente colpiti dai terremoti del centro Italia – Si temono centomila sfollati
  • ©LaPresse
    “Non vogliamo riportare i nostri bambini a scuola a Visso, sono traumatizzati – ha detto una madre sfollata, attualmente a Porto Sant’Elpidio – trasferire l’istituto qui sulla costa è la soluzione migliore, nel nostro paese c’è troppa distruzione, una situazione inenarrabile” – La terra continua a tremare
  • ©LaPresse
    Dal 26 ottobre sono oltre 4200 le persone transitate dal centro della Protezione Civile allestito a Porto Sant’Elpidio – La terra continua a tremare
  • ©LaPresse
    “Con le nuove scosse è probabile che il flusso aumenti – ha detto Lorenzo Alessandrini, dirigente della Protezione Civile – la gente è stanca e si convince a lasciare i luoghi di residenza” – A Norcia c'è chi vuole rimanere
  • ©LaPresse
    “Nonostante l’emergenza noi siamo pronti – ha chiuso Alessandrini – la sensibilità per gli sfollati è cresciuta e le strutture alberghiere disponibili sono in aumento” - A Norcia c'è chi vuole rimanere