Seconda notte da sfollati per le popolazioni colpite dal sisma. FOTO

E' stata segnata dal susseguirsi di un centinaio di scosse, la più forte di magnitudo 3.5, la seconda nottata fuori casa per i quasi 5mila terremotati sistemati in strutture provvisorie tra Marche e Umbria. Alcuni sono già stati trasferiti negli alberghi della costa marchigiana e nei prossimi giorni ci saranno altri trasferimenti. FOTOGALLERY

  • ©ANSA
    La terra continua a tremare nel centro Italia, nella seconda notte dopo il sisma del 26 ottobre si sono registrate un centinaio di scosse. Sono quasi 5mila gli sfollati tra Umbria e Marche che sono stati sistemati in strutture provvisorie: palestre, palazzetti dello sport e qualche tenda - VIDEO
  • ©ANSA
    Alcuni gruppi di terremotati sono già stati trasferiti negli alberghi della costa e nei prossimi giorni ci saranno altri trasferimenti. "Non si può affrontare l'inverno nelle tende", ha ripetuto ieri anche il premier Renzi in visita a Camerino, uno dei centri più colpiti - VIDEO
  • ©ANSA
    "La linea - ha spiegato il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio - è quella di portare le persone negli hotel per poter immaginare poi soluzioni temporanee con più tranquillità" - VIDEO
  • ©ANSA
    Il sisma del 26 ottobre non ha fatto vittime, ma ha distrutto molti edifici e reso inagibili gran parte delle abitazioni. Per la Protezione Civile non è facile trovare una sistemazione adeguata e duratura per così tante persone che non vogliono allontanarsi dalla propria casa - VIDEO
  • ©ANSA
    Le ferrovie dello Stato hanno messo a disposizione nella stazione di Fabriano cinque carrozze letto con oltre 200 posti disponibili per ospitare gli sfollati. I vagoni saranno posizionati sul binario 1, direzione Foligno - VIDEO
  • ©ANSA
    Le scuole rimarranno chiuse fino al 31 ottobre, per consentire i sopralluoghi e le verifiche sulla loro sicurezza. Preoccupano le temperature basse e le frane dovute alle continue scosse - VIDEO